Trading

Trading online significa acquistare e vendere titoli finanziari via computer.

In sostanza dal proprio computer tramite dei broker è possibile operare sui mercati finanziari; lo scopo di chi fa questa attività è guadagnare sulla differenza di prezzo tra acquisto e vendita.

Trading onlineE' una attività che prevede un rischio, in quanto si possono perdere soldi. Per poterla affrontare con profitto bisogna studiare: per capire il funzionamento dei mercati finanziari e per definire un proprio piano di azione.

E' necessario inoltre saper gestire l'emotività che le fluttuazioni delle quotazioni di borsa possono facilmente generare. L'acquisto e la vendita vengono fatti tramite dei software che solitamente intendiamo come piattaforme di trading.

Le piattaforme di trading sono realizzate e messe a disposizione dei clienti da società finanziarie dette broker online, i quali acquistano e vendono per conto dei loro clienti. Questi broker spesso chiedono una commissione per le operazioni che eseguono, oltre allo spread che andremo a pagare sulla differenza di prezzo.

Strategie

Qualsiasi aspirante trader che intende avere dei risultati con questa attività deve predisporre una strategia di forex, esistono diverse strategie per principianti allo scopo di operare sui mercati finanziari in maniera soddisfacente e performante.

strategiaPer prima cosa bisogna scegliere quale stile di trading ti può interessare, questa scelta dipenderà dalle tue esigenze e dal capitale che hai a disposizione.

Essenzialmente si individuano quattro tipologie:

  • Position Trading: si caratterizza per un approccio sul lungo periodo e, sostanzialmente, consiste nell’apertura di posizioni che dureranno per mesi, quando non addirittura anni!. E' uno stile improntato sull’analisi fondamentale sul lungo termine che risente molto delle oscillazioni dei prezzi.
  • Swing Trading: è quella tecnica di trading che permette di aprire una posizione sul mercao (short o long), e di chiuderla da lì a pochi giorni, catturando il trend del cambio e l’oscillazione (swing) di quella situazione.
  • Day Trading: è quell’approccio che consiste nell’aprire e chiudere una o più posizione nell’arco di una giornata, questo metodo impone al trader di aprire posizioni volte a chiudersi nell’arco della stessa giornata in cui sono state aperte.
  • Scalping: è quell’approccio che consiste nell’apertura e nella chiusura di posizione nel giro di pochi minuti, utilizzando quindi un orizzonte temporale ristretto. La sua caratteristica principale è la velocità. (esempio tipo dello scalp è dato dalle opzioni a 60 secondi).

Rischi

In Italia esistono moltissime società atte a svolgere questo tipo di attività, offrendo vere e proprie piattaforme. Trattandosi pur sempre di speculazione, prima di affidarsi ad una di queste è regola ricordarsi che si ha a che fare con un servizio ad alto livello di rischio.

rischiIl trading online rappresenta, da quando esiste, un buon strumento per ottenere potenziali quote di profitto. Tuttavia, tale ambizione è subordinata, in particolare, dall'acquisizione di due elementi essenziali per operare nel suddetto settore quali una solida esperienza condita da una buona padronanza della materia, maturata nel tempo, e una consapevole conoscenza dei rischi.

Premesso che esperti del settore e addetti ai lavori sono perfettamente consci dei possibili rischi che si celano dietro a questo genere di attività, i neofiti dovranno considerare attentamente:

  1. Il rischio perdita, contrassegnato dalla foga di dover necessariamente e repentinamente rimediare ad un possibile investimento non andato a buon fine, col conseguente epilogo di inanellare perdite su perdite. Al fine di mitigare o annullare tale evenienza, bisogna acquisire la convizione che nel mondo del trading (e come, d'altro canto, nella vita) perdere fa parte del gioco, in quanto l'esito negativo rappresenta una variabile non sempre addomesticabile.
    Pertanto, il modo migliore per superare questi scenari è quello di imparare a conviverci, in quanto solo sbagliando ci si può perfezionare, ma, al contempo, di non commettere l'errore di farsi prendere dal panico: soltanto mantenendo la calma e il sangue freddo si potranno gettare le basi al fine di risalire la china e recuperare da eventuali tonfo.
  2. Il rischio emozionale, il quale si materializza quando si cade nella trappola di considerare il trading una macchina di facili e immediati guadagni, dimenticandosi della preparazione e della ponderazione che ci stanno dietro. Infatti, come è emerso anche nel rischio perdita, il fattore psicologico in questo genere di attività rappresenta un aspetto cruciale in grado di fare la differenza. La stella polare da seguire, al fine di evitare di farsi ammaliare dalla logica del profitto facile, sta nel mantenere un approccio imperturbabile e non condizionabile dagli eventi, siano essi indistintamente trionfali o nefasti.